Boris Bloch

pianoforte

Un programma che ha come denominatore comune l’ltalia. Un Paese che ha sempre affascinato e influenzato la musica dei grandi compositori stranieri.

A cominciare da Bach con le sue Suite francesi che seguono modelli compositivi italiani, per arrivare alla terza Sonata di un giovane Beethoven, tributo stilistico al “padre del piano­forte”, Muzio Clementi, ammirato dal gigante di Bonn.

E poi il viaggio continua con Liszt: dapprima un delicato e commosso ricordo del suo primo periodo vissuto in Italia e poi con altre due opere che incarnano tutta l’ammirazione per l’arte e la cultura delle nostre citta, Les jeaux d’eau a la Villa d’Este e Venezia e Napoli.

musiche di

Johann Sebastian Bach, Ludwig van Beethoven, Franz Liszt

Patroncino di

In collaborazione con

2017-07-05T17:12:53+00:00